Sfatiamo il mito sul processo Cruden v. Neale, 2 N.C. 338 (N.C. Super. 1796)

 

Cruden v. Neale, 2 N.C. 338 (N.C. Super. 1796)

 

ST.2021.00003

 

 

 

 

 

Sfatiamo il mito sul processo Cruden v. Neale, 2 N.C. 338 (N.C. Super. 1796)

 

  1. Trattasi di un tribunale nello stato della Carolina del nord North Carolina Superior Court e non la corte suprema degli Stati Uniti Supreme Court of the United States.
  2. Le famose frasi che riecheggiano nella rete e nella documentazione di numerosissimi individui: “..Pertanto, ogni uomo è indipendente da tutte le leggi, eccetto le Leggi Naturali. Non è vincolato da nessuna istituzione creata dai suoi pari senza il suo consenso..”

..There, every man is independent of all laws, except those prescribed by nature. He is not (339) bound by any institutions formed by his fellowmen without his consent..

Queste frasi tratte appunto dal caso Cruden vs Neale fanno parte della dichiarazione del querelante o persona offesa e NON della sentenza del giudice. Pertanto è inesatto e fuorviante fare riferimento a questo caso storico come un precedente che possa dar peso a dichiarazioni scritte.

Nello specifico il caso Cruden vs Neale era incentrato sullo status della persona offesa alla quale era stato negato di fare denunce e quindi non usufruire della Giustizia poichè straniero.

Per non servire gli Stati Uniti in guerra contro il re della Gran Bretagna la persona offesa, a detta sua, rinuncia alla cittadinanza statunitense.

Mentre è vero che nel corso dei processi fu dichiarato che ogni uomo è al di sopra di ogni legge ad eccezione di quella dettata dalla natura stessa, è anche vero che il giudice NON prese in considerazioni tali dichiarazioni ma invece valutò solamente se la persona offesa fosse un soggetto del re della Gran Bretagna o un cittadino statunitense. Il giudice vede solo persone e in questo caso la complicazione fu se il trattato di pace a fine guerra fosse o meno determinante dello status della persona offesa.

Nella storia ci furono altri due casi dove venne citato Cruden vs Neale ed in relazione alla questioni del diritto o meno all’accesso nei tribunali per gli stranieri. Quindi nulla legato allo status di uomo vivente che esiste al di sopra di ogni legge fatta da altri uomini:

  • Van Kempen vs Latam
  • Berger vs Stevens

Inoltre il giudice parlò anche di “legge della terra” law of the land e questa è un’ altra frase chiave che fa brillare gli occhi degli autodeterminati ma estremamente fuorviante perchè il tribunale stesso opera in una giurisdizione diversa.

 

Sentenza

Testo in inglese

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: